La mission

Il primo video mapping festival a Torino

Brillo Video Mapping Festival è il primo festival a Torino dedicato al Video Mapping, una delle arti performative più suggestive e spettacolari dell’ambito visuale e digitale contemporaneo.

L’iniziativa, promossa dall’Associazione Culturale Azimut, vuole accendere un faro ufficiale sulla tecnologia multimediale che consente di proiettare luci e video su superfici reali e diventare un’occasione pubblica per trasformare in chiave espressiva e in spunto di riflessione tutto ciò che rappresentano i muri, superficie principe su cui si applica il video mapping, e più in generale le barriere e le divisioni tout court.

La prima edizione

30 anni dalla caduta del muro di Berlino.

Dai muri anti-migranti, passando tra le discriminazioni, dalle barriere create dalle proprie posizioni, All’interno della XXI edizione di IoEspongo e in occasione del trentennale della caduta del muro di Berlino, Azimut vuole stimolare tramite un processo creativo e collettivo, un nuovo modello di pensiero sull’abbattimento dei “nuovi muri” (materiali e immateriali) sviluppando un particolare riferimento all’emergenza climatica.

Cosa rappresentava il muro degli anni 80’ e come si è trasformato fino ad oggi? Se il muro di Berlino era l’espressione fisica della tensione tra est e ovest, i “nuovi muri” cosa o chi separano? Quali sono i nuovi muri in un mondo globalizzato e interconnesso?dalla cecità ecologica fino agli smart phone che tanto ci avvicinano quanto ci allontanano gli uni dagli altri. La realtà è che i muri sono ovunque, l’unico modo per iniziare un percorso verso l’abbattimento è di individuarli.

Seguici

Artisti vincitori

Akasha Visual Art 1:15

1* Premio della Giuria

Il lavoro è una rielaborazione del periodo pre e post caduta del muro, analizza il senso di abbandono e di costrizione di una terra di mezzo, terreno di troppi conflitti e giochi di potere internazionali.

Carola De Marchi 2:20

2* premio menzione speciale

Il video rappresenta il difficile tema della continua lotta dell’uomo con i propri limiti.

Lsd Mapping  2:45

3* premio del pubblico

XV (quindicimila) racchiude  e sintetizza quello che è successo dal novembre del 1989 ad oggi.

La giuria

Name

Rodrigo Guzman

Artista

Michele Pusceddu

Artista

Tommaso Rinaldi aka Highfiles Visuals

Artist

Chiara Garibaldi

Direttrice Share Festival Torino

Annalisa Russo

Progettista culturale

Angelo Mistrangelo

Critico d'arte / Giornalista

Alessandro Sciaraffa

Artista

Anna Bacheva

Artista

Marco Morgese

Artista

Far far away, behind the word mountains, far from the countries Vokalia and Consonantia, there live the blind texts. Separated they live in Bookmarksgrove right at the coast of the Semantics, a large language ocean. A small river named Duden flows by their place and supplies it with the necessary regelialia. It is a paradisematic country, in which roasted parts of sentences fly into your mouth.

Andrea Di Salvo

Ricercatore Dipartimento Architettura e Design Politecnico di Torino

Sara Fortunati

Direttore Circolo del Design Torino

I nostri partner